Chi Siamo

Una storia di passione

Erano i primi anni ottanta quando un gruppo di industriali lecchesi, accomunati dalla passione per il trial e dall’intraprendenza tipica degli imprenditori lombardi, pensò e decise di affiancare a proprio entusiasmo sportivo un’attività commerciale.

Fu così che il 19 aprile del 1983 a Bindo di Cortenova si assistette alla nascita di Moto S.p.A., il cui primo impegno (già da numero uno) era l’importazione, in esclusiva per l’Italia, dei famosi modelli trial prodotti dalla Casa spagnola Montesa. Nel 1988 avviene una delle svolte decisive per lo sviluppo aziendale: Moto S.p.A. e Honda Italia Industriale S.p.A. annunciano di aver raggiunto un accordo per la distribuzione dei motocicli da motocross Honda in Italia. A seguito di questo accordo nacque anche la prima idea di quello che sarebbe diventato il marchio di fabbrica, ossia HM.

Nel comunicato stampa più importante della sua storia, Moto S.p.A. scrive che “distribuirà in esclusiva dall’1.11.1988 sul territorio italiano i famosi e plurititolati motocicli da motocross Honda nelle cilindrate 125, 250 e 500”.

“L’accordo è importante – proseguiva il comunicato – in quanto finora la gamma motocross non veniva distribuita da un canale ufficiale e sotto diretto controllo della Casa madre, mentre d’ora in poi un’organizzazione ufficiale garantirà disponibilità, consegna, prezzi e ricambi”.

Da allora, l’attività di commercializzazione dei modelli Honda è cresciuta costantemente e HM Moto S.p.A., attenta alle esigenze sportive e di mercato, ha sviluppato i propri modelli da ENDURO e SUPERMOTARD che costituiscono oggi uno dei punti di riferimento nelle rispettive categorie. Con HM Moto sono diventati campioni del mondo Trampas Parker (motocross 1991), Tullio Pellegrinelli (enduro 1992), Alex Puzar (motocross 1993), Fausto Scovolo (enduro 1996) e Stefan Merriman (enduro 2003), Mika Ahola (enduro 2007-2008-2009-2010-2011) e Jèrèmy Joly (enduro 2011). Ben undici titoli mondiali in poco più di venticinque anni di attività. Straordinario anche il palmares comprendente i campioni italiani e continentali ed innumerevoli i titoli conquistati nel Trial, specialità da sempre gestita con speciale riguardo dalla Casa di Introbio, soprattutto per motivi di tradizione e legami storici con Montesa.

Ed il rapporto con i Team continua ad intensificarsi con il supporto ai “Top Team” come Martin (Mondiale Motocross MX1 e Junior Team), Gariboldi (Mondiale Motocross MX2) Jolly Racing (Mondiale Enduro e Junior Team), Assomotor (Mondiale Supermoto), MB Team (Europeo Supercross), Future Trial Team (Mondiale Trial), Cozzi Motorsport (Mondiale Quad), inoltre il supporto all’attività sportiva si accresce attraverso collaborazioni con equipe minori comunque in grado di primeggiare a livello nazionale e di ben figurare a livello internazionale, tenendo alto in ogni specialità il marchio HM Racing.

Accanto alle linee “adulte”, HM Moto S.p.A. ha sviluppato una serie di ciclomotori per i più giovani: la gamma dei 50cc. rappresenta senza dubbio il parametro di riferimento per la categoria. SIX, BAJA, BAJA RR, DERAPAGE e DERAPAGE RR sono ricorrenti sogni di ogni quattordicenne che vuole iniziare a praticare lo sport delle due ruote.

Per i più piccoli mini moto ma pur sempre moto vere: la gamma BAJA, CRX, Mini CRE e Mini Elettriche costituiscono un primo valido approccio per i campioni di domani. Ultime novità in casa HM Moto, le 125 a 2 e 4 tempi. Dieci nuovi modelli per aderire alle svariate esigenze di tutti i sedicenni neopatentati che della propria motocicletta chiedono sempre il massimo, sia a livello tecnico che estetico.

Intenso è stato anche il lavoro di sviluppo dei mercati esteri, effettuato quasi totalmente per il tramite delle Filiali Honda europee o Concessionari Honda. Così, HM Moto S.p.A. è oggi presente in Francia, Spagna, Svizzera, Grecia, Belgio, Lussemburgo, Olanda, Svezia, Germania, Repubblica Ceca, Repubblica Slovacca, Danimarca, Finlandia, Norvegia, Islanda, Polonia, Cipro, Estonia e Israele.

Dal 1° settembre 2002 HM Moto S.p.A. ha lasciato la sede storica di Bindo di Cortenova per trasferirsi nei locali di Via Vittorio Veneto in Introbio, uno spostamento di pochi chilometri attuato per rispondere adeguatamente alle accresciute necessità qualitative e quantitative proposte dal mercato. 3.000mq. di superficie dedicate esclusivamente alle linee di montaggio, 500mq. adibiti al rifornitissimo magazzino ricambi ed ad altri 500mq. di uffici per un totale di 4.000mq. di superficie produttiva.

Dalla nuova sede il Presidente Alfredo Ciresa, patron da sempre di HM Moto, continua a pilotare al meglio l’azienda in anni ricchi di impegno e grandi novità sempre, ovviamente, nel segno di HM.